---> ALLA PARTENZA MANCANO

Si è tenuta al “Grand Hotel De la Ville” di Villa San Giovanni la conferenza stampa della manifestazione agonistica di nuoto di fondo che si svolgerà la prima domenica di agosto tra le coste siciliane e calabresi.

“Considerata l’importanza del traguardo raggiunto si è deciso di celebrare questo cinquantesimo con una serie di eventi straordinarie – spiegano Mimmo Pellegrino e Bruno Fortugno, in rappresentanza del team tecnico di organizzatori mobilitato dal Centro Nuoto Sub Villa e la Lega Navale Italiana – Iniziamo il 28 con l’inaugurazione della mostra filatelica al salone delle poste centrali di Reggio Calabria dedicata alla storia della traversata, si proseguirà un convegno di formazione organizzato assieme agli allenatori olimpionici della Federazione Italiana Nuoto per poi concludere tutto con la Traversata vera e propria nella mattinata del 3 agosto, con premiazione in serata costellata da spettacoli di cabaret e di musica coi Taranta dello Stretto e la conclusione di un premio giornalistico svolto nelle scuole assieme al Kiwanis Junior di Villa, interamente dedicato ai cinquant’anni di nuoto nello Stretto. Un appuntamento da non perdere”.

Intervenuti alla conferenza Carolina Picciocchi, dirigente di Poste Italiane nella provincia reggina, l’assessore comunale di cultura e turismo di Villa Giovanni Siclari ed il vicesindaco del comune dello Stretto, Antonello Messina, in rappresentanza del sindaco Rocco La Valle e dell’assessore regionale ai trasporti e le infrastrutture Luigi Fedele. La gara è patrocinata dal Comune di Villa, la Provincia di Reggio e la Regione Calabria ed ha richiesto per le solo autorizzazioni una complessa mobilitazione istituzionale per garantire l’arrivo al porticciolo di sottoflutto a Cannitello.

La Traversata per Villa non significa infatti solo il rinnovo di una tradizione, ma si traduce in strumento di valorizzazione del territorio e di promozione dell’economia, come sottolineato dal consigliere nazionale di Federalberghi Vittorio Caminiti e dal presidente regionale del Coni Calabria Mimmo Praticò. “Quando mi reco a convegni nazionali ed europei per discutere di politiche per la promozione del turismo e dico di essere di Villa San Giovanni tutti mi ricollegano alla Traversata dello Stretto, questo forte legame che si è creato in Italia ed all’estero tra la nostra città ed il nuoto di fondo spesso è sconosciuto ai più – spiega Caminiti – Lo sport può essere un volano di sviluppo e per la promozione del territorio solo se messo in condizioni di operare.

Coi pochi mezzi a disposizione gli organizzatori compiono ogni anno un piccolo miracolo economico capace di finanziare questo appuntamento con la storia del nuoto – prosegue Praticò – Sono stanco di dovere lottare per sostenere ogni singolo evento. La Traversata giunge oggi a un traguardo, non ad un punto di arrivo. La cittadinanza e la politica ne prenda atto. Lo Stretto è una risorsa solo se imprenditori ed istituzioni collaborano ad unisono sotto la direzione delle organizzazioni.

  • patrocini-01.jpg
  • patrocini-02.jpg
  • patrocini-03.jpg
  • patrocini-04.jpg
  • patrocini-05.jpg
  • patrocini-06.jpg
  • patrocini-07.jpg
  • patrocini-09.jpg
  • patrocini-10.jpg
  • patrocini-11.jpg